MONDIALE 2015 – GLI ULTIMI OTTO

WSC 2015

L’ultima settimana di snooker della stagione agonistica; al Crucible vanno di scena i quarti di finale del World Championship.

Come nella migliore tradizione, tra gli otto ancora in corsa per il titolo 2015 manca solo il campione uscente: la maledizione del Crucible non risparmia Mark Selby che deve far spazio ad Anthony McGill, grande rivelazione del torneo. Lo scozzese stupisce per la determinazione e la calma nel gestire le fasi finali negli incontri più importanti della sua carriera e The Jester non riesce neanche ad abbozzare una delle sue rinomate rimonte.

Insieme al match Allen – Hawkins, con quest’ultimo bravissimo a girare la sfida a suo favore allo sprint finale (11 -13 il risultato), quello di Selby è stato uno dei pochissimi gli incontri di ottavi veramente equilibrati: Murphy, Robertson, Bingham e O’Sullivan sfruttano le defaillance dei rispettivi avversari (in ordine Perry, Carter, Dott e Stevens). Poca fatica in più l’hanno dovuta fare Trump contro Fu e Ding, tornato a giocare a livelli altissimi, contro Higgins.

Nella parte alta del tabellone troveremo quindi le sfide tra McGill e Murphy (che lo scozzese possa fare un’altra vittima illustre?) e tra Hawkins e Robertson (l’australiano è favorito ma Hawkins nell’arena del Crucible si trasforma), mentre nella parte bassa ci aspetta il big match Trump-Ding, rematch della bellissima semifinale del Mondiale 2011 e lo scontro Bingham – O’Sullivan, forse l’unico in cui abbiamo un netto favorito alla vittoria.

MONDIALE 2015 – IL PRIMO TURNO

La maratona del Crucible è arrivata alla settima giornata, che segna la conclusione del primo turno di questa edizione 2015 del Mondiale.

In un periodo storico in cui la differenza di valori tra i primi 50 del mondo non è mai stata così bassa, sono solo tre teste di serie ad uscire prematuramente. La sorpresa sicuramente arriva dall’eliminazione di Mark Williams, autore di una buonissima annata, contro Matthew Stevens per 10-2 (punteggio comunque abbastanza bugiardo). Continua il pessimo rapporto tra Maguire e Sheffield, visto che per il terzo anno consecuitvo lo scozzese esce al primo turno: non basta la rimonta dal 9-5 per 9-9 per avere la meglio del giovane connazionale McGill, che piazza un autoritario 122 al decisivo. Il terzo giocatore seeded ad abbandonare il torneo è  Ricky Walden, ma già sulla carta lo scontro con Graeme Dott lo vedeva sfavorito.

I papbili al titolo sono tutti approdati sani e salvi al secondo turno, chi avendo avuto qualche grattacapo nel gioco (Mark Selby ha rischiato molto contro Kurt Maflin ma al decisivo ha sfoderato la sua consueta classe sia in attacco che in difesa giocando un frame perfetto) o nel vestiario (il solito Ronnie O’Sullivan ha litigato con le sue scarpe e ha giocato un frame in calzini, non senza polemiche) chi senza problemi di sorta come Neil Robertson, autore della miglior serie del torneo finora (143) o come Allen, Murphy e Trump.

Ora gli incontri si allungano e ottavi e quarti si giocheranno al meglio delle 25 partite: sotto i riflettori il match tra Ding Junhui e John Higgins ma la sorpesa potrebbe arrivare dalla sfida Selby-McGill. Di seguito tutte le sfide del secondo turno:

Mark Selby – Anthony McGill
Joe Perry – Shaum Murphy
Barry Hawkins – Mark Allen
Ali Carter – Neil Robertson
Ding Junhui – John Higgins
Marco Fu – Judd Trump
Graeme Dott – Stuart Bingham
Matthew Stevens – Ronnie O’Sullivan

SNOOKER MONDIALE SU EUROSPORT !

Crucible_Snooker_Tables

Eurosport ed Eurosport 2 disponibili su Sky, canali 210 e 211 e su Mediaset Premium, canali 384 e 385

La stagione dello snooker termina in grande stile sui canali Eurosport, con i migliori giocatori internazionali che si sfideranno per la conquista del prestigioso Campionato del Mondo presso lo storico Crucible Theatre di Sheffield, da sabato 18 aprile a lunedì 4 maggio.

Tutti i match del torneo, su entrambi i tavoli, saranno trasmessi LIVE grazie alla copertura complementare di Eurosport ed Eurosport 2, con il commento di Maurizio Cavalli e Andrea Campagna.

Nell’edizione 2014, l’inglese Ronnie O’Sullivan, vincitore del torneo per cinque volte in carriera (2001, 2004, 2008, 2012, 2013), ha dovuto cedere il titolo in finale al connazionale Mark Selby che lo ha sconfitto con il punteggio di 18 a 14.

Il Campionato del Mondo di snooker sarà disponibile anche per gli abbonati al servizio di streaming online Eurosport Player (www.eurosportplayer.it), in diretta su PC, dispositivi iOS e Android nonché su connected TV.

Con 19 tornei a stagione e oltre 2000 ore previste (di cui 800 LIVE), Eurosport offre una programmazione di snooker senza rivali. Proprio Ronnie O’Sullivan è l’ambasciatore dello snooker di Eurosport e offre agli appassionati le sue analisi nell’esclusivo “The Ronnie O’Sullivan Show”.